Comunione: come scegliere il servizio fotografico perfetto

Mi piace pensare alla vita come un percorso bellissimo, ricco di tappe e diverse fermate che ci aiutano a crescere, diventare grandi e maturare ricordando sempre quanto sia importante non perdere mai il bimbo o la bimba che siamo stati.

Essere la fotografa dei bambini mi permette di ricordarmi sempre di prendermi cura della piccola me e, soprattutto, mi dà la possibilità di abitare sempre il mondo dei bimbi fatto di meraviglia e stupore e, allo stesso tempo, di crescita e nuove scoperte.

Nel mio precedente articolo (che puoi leggere QUI) ho raccontato di una delle prime tappe fondamentali di molte bambine e bambini: il battesimo e di come io riesca a immortalare i momenti più dolci di quella giornata speciale. Seguendo un immaginario filo conduttore che porta da un punto all’altro, oggi vorrei raccontare del mio servizio fotografico pensato per catturare i ricordi della comunione da sfogliare in un album unico e personalizzato.

Come per il battesimo, anche il servizio fotografico per la comunione che propongo prevede la possibilità di scegliere tra più opzioni e formule.

Servizio fotografico per la comunione: le mie proposte

Nel corso degli anni, ho imparato che ogni cliente ha esigenze e preferenze differenti. Per questo motivo, ho pensato di accontentare tutti offrendo due soluzioni, una standard e una premium, per il servizio fotografico per la comunione.

La sessione fotografica standard e quella premium per la comunione sono simili e si differenziano per la durata e la quantità degli scatti poiché la qualità di ogni foto è l’elemento caratterizzante di ogni mio servizio fotografico che prescinde dal resto.

Per la comunione, il servizio fotografico inizia con le foto scattate in casa. Laddove è possibile, svolgo una breve sessione di scatti anche in chiesa, a discrezione però delle regole che ogni parrocchia decide di adottare e che spesso non prevedono la presenza di un fotografo esterno. Sono molto flessibile e le foto da scattare in casa possono essere fatte prima della cerimonia religiosa o dopo. Infine, il servizio fotografico standard prevede degli scatti en plain air della famiglia al completo oppure le foto possono essere tutte dedicate alla bimba o al bimbo.

Ciò che contraddistingue il servizio fotografico premium sono gli scatti nella location dove si svolgono i festeggiamenti della comunione. Sono molti i miei clienti che scelgono di conservare dei ricordi fotografici anche di quei momenti trascorsi a festeggiare questa piccola grande tappa nella vita della bimba o del bimbo.

Infine, che si scelga il servizio fotografico standard o quello premium, i ricordi di questa giornata speciale saranno conservati con cura in un album fotografico personalizzato e unico da sfogliare in qualsiasi occasione.

Leggi altri articoli:

– Battesimo: il mio servizio fotografico diverso dal solito

– Fotografia newborn di qualità: tutto ciò che credi di sapere (ma non sai)

 Mini sessioni fotografiche di Carnevale: al via le prenotazioni